ESCLUSIVA TJ - Massimo Drago: "Il giovane vecchio Caldara già pronto per la Juve, ma gli farebbe bene un altro anno a Bergamo. Bernardeschi? Potrebbe dare tanto in bianconero"

di Mirko Di Natale
articolo letto 8072 volte
Foto

Il nome e cognome di Federico Bernardeschi (23) è accostato sempre più con insistenza alla Juventus. Il talento azzurro sarà uno dei giocatori più contesi della prossima sessione estiva di calciomercato, ma ce ne è un altro che vedrà sicuramente il bianconero. Stiamo parlando di Mattia Caldara (22), che sta vivendo una stagione da favola con la maglia dell'Atalanta. Per parlare di questi due ragazzi, la nostra Redazione ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il loro ex tecnico Massimo Drago, sugli spalti del Viareggio a seguire la sfortunata sconfitta ai rigori dei ragazzi di mister Grosso:

Buonasera mister, volevo cominciare dalle sue sensazioni nel vedere Caldara e Bernardeschi in nazionale...

"Per me è un orgoglio, mi gratifica tantissimo vedere in nazionale due giocatori che sono stati alle mie dipendenze. Spero ci saranno altri calciatori che possano seguire questa strada. Sotto l'aspetto mentale, sia Caldara che Bernardeschi sono stati più maturi rispetto ad altri e avevano sempre voglia di migliorare dopo ogni gara. Tanto è che considero il giocatore attualmente all'Atalanta un giovane vecchio, perchè ha delle qualità mentali superiori alla media e non sembra un ragazzo della sua età".

Si vocifera che Caldara approderà in bianconero alla fine della prossima stagione. E' una scelta che condividerebbe?

"Secondo me un altro anno da protagonista a Bergamo gli farebbe più bene, anche se è già pronto per giocare alla Juve".

Forse non tutti lo sanno, ma lo scorso anno oltre a Caldara lei ha allenato anche Magnusson che ora gioca al Bristol City...

"Il ragazzo islandese ha delle grandissime qualità. Se riesce a migliorar la concentrazione, ovvero rimanere attento in tutti i novanta minuti, è sicuramente di prospettiva. Differenze con Caldara? E' proprio questo, Caldara riesce sempre a rimaner concentrato mentre Magnusson si fida, spesso, troppo delle sue qualità tecniche".

Sono ormai diversi mesi che Bernardeschi viene accostato con una certa insistenza alla Juventus. Lo vedrebbe bene in bianconero?

"E' un giocatore da Juventus, ha delle qualità tecniche fenomenali e superiori alla media che sono abbinate alla grande voglia di migliorarsi per aiutare la squadra. Giocare al posto di Mandzukic? Sì, può giocare sia da esterno che da trequartista. Parlare di giocare al posto di uno o di un altro crea solo delle difficoltà, in prospettiva è un giocatore che potrebbe dare tanto alla squadra bianconera".

Chiudo con una battuta: che partita ci aspetteremo tra Napoli e Juventus?

"Sarà una gara dove il Napoli ha la possibilità di giocarla al San Paolo ma la forza mentale della Juventus sarà l'arma in più dei bianconeri".

Si ringrazia Massimo Drago per la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI