ESCLUSIVA TJ - Bruno Zandonadi (Ag. Lirola): "Sogna la Juve, rapporti buoni con loro. A gennaio nessun contatto per tornare a Torino. Nazionale? Potrebbe scegliere la Germania"

di Mirko Di Natale
articolo letto 11643 volte
Foto

Prestazione dopo prestazione, Pol Lirola è oramai più che una sorpresa. La critica ne parla molto bene, le sue qualità lo hanno reso una "star" e in tanti si domandano se il terzino spagnolo - attualmente in prestito al Sassuolo - potrebbe già rientrare alla base durante la prossima sessione di mercato. La nostra redazione ha contattato, in esclusiva, il suo agente Bruno Zandonadi per fare il punto sulla sua situazione e non solo:

Come sta giudicando l'esperienza di Pol al Sassuolo? Cosa le sta raccontando della squadra neroverde?

"La valutazione della stagione è fin qui molto positiva, ha disputato molte partite e ha appreso molto. E' un'esperienza che lo sta molto soddisfacendo, è stata una mossa saggia quella di venire a Sassuolo: è una squadra perfetta per i giovani, il gruppo è spettacolare dal lato umano e lo hanno sempre aiutato. Siamo molto soddisfatti dell'allenatore (Di Francesco ndr), ha fiducia in lui e gli ha insegnato tanto. La città è bella e ideale per un giocatore giovane".

Il ragazzo è considerato una sorpresa in questa Serie A. Se lo aspettava?

"La verità è che Pol ha ottime caratteristiche per giocare nel calcio dell'elite. E' stato molto bello vederlo adattarsi così in fretta e ha disputato tanti minuti in Serie A, ha superato le nostre aspettative".

La Juventus lo ha acquistato nel gennaio 2015 dall'Espanyol. Ci può raccontare come andò l'operazione?

"La Juventus ha una grande rete di scout che ha seguito Pol per molto tempo. Nell'anno in cui è stato il giovane migliore della Spagna, la Juventus e altre squadre (Barcellona e Manchester City ndr) che lo volevano fecero un passo avanti ma fin dall'inizio lui è voluto andare alla Juve. Fin da bambino era tifoso di questa squadra, ha anche una foto da piccolo in cui è raffigurato con la maglia bianconera".

Come sono i rapporti coi bianconeri? Come è il loro feedback nei confronti del suo assistito?

"I rapporti sono buoni, non conosco bene i giudizi ma la valutazione è molto buona. Pol ha un contratto di 5 anni con la Juve e il suo sogno è quello di giocare per loro un giorno".

A gennaio c'è stata la possibilità di farlo rientrare dal prestito?

"No, a gennaio non c'è stato nessun contatto per rientrare alla Juventus".

In estate ritornerà alla Juventus? Cosa ci può dire a riguardo...

"E' in prestito biennale al Sassuolo e se non ci sono novità, terminerà i due anni in Emilia. E' molto contento di giocare li".

Le ha accennato di Juventus-Barcellona?

"Crede sia una partita molto equilibrata, ma confida che la Juve potrà passare il turno".

Infine chiudo con una battuta: sogna la nazionale spagnola?

"Pol è stato scelto nel progetto della generazione d'oro giovanile spagnola, è il più alto riconoscimento che si possa assegnare in Spagna. Gli piacerebbe giocare con la nazionale ma ha anche un passaporto tedesco e potrebbe decidere di giocare con la Germania in futuro".

Si ringrazia Bruno Zandonadi per la disponibilità e la cortesia dimostrata in occasione di questa intervista.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI