SEZIONI NOTIZIE

SARRI NON “POSTA” E NON ACCETTA DUE COSE

di Massimo Pavan
Vedi letture
Foto

Maurizio Sarri non può essere felice, anche a San siro la Juventus non ha fatto bene, anzi ha fatto malino, il pareggio è un bordino a dire la verità per una squadra che sembra soffrire, si spera, di un’influenza di stagione, che le impedisce di esprimersi al meglio. Fortunatamente il pareggio, mette la situazione in leggera discesa, ma ricordarsi l’Ajax dello scorso anno non farà dormire sonni tranquilli. 

Il tecnico bianconero, a differenza di Verona non ha postato nessuno messaggio di allarme, ma ha spiegato che la squadra deve migliorare sicuramente anche se ci sono secondo lui aspetti positivi: “nel primo tempo siamo usciti bene da dietro nonostante la pressione degli avversari, a tratti portiamo troppo la palla invece di farla viaggiare. Abbiamo lasciato Ronaldo troppo solo, ho rivisto la tendenza a impostare da dietro in maniera più pulita e lineare”.

Il tecnico bianconero, però non accetta due cose, le polemiche arbitrali e quelle sulla sua battuta legata al lavorare in posta che ha creato un polverone inutile di chi non ha niente da fare, proprio come chi passa a volte il tempo in coda in posta. 

Sulle polemiche arbitrali, Sarri è chiaro: “C'era anche rigore su Cuadrado dieci minuti prima. Il rigore è clamoroso perchè c'è un braccio staccato, poi se ti dico che le norme attuali non mi piacciono, ma se le regole sono queste è rigore”.

Stesso discorso sulle sue dichiarazioni legate alla posta, polemica inutile che Sarri azzera: “Non è mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori, io vengo da una famiglia di operai e sono orgoglioso di esserlo. E' una storia ridicola e non voglio nemmeno commentarla. Le battute non le faccio più perchè non voglio mettere in difficoltà il marchio Juve, è una battuta che facciamo tutti al bar."

Insomma, una storia ridicola, meglio concentrarsi sulla squadra, che al momento va un po’ a rallentatore, speriamo di rivederla in tempo per la Champions e la sfida scudetto contro l’Inter.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve   

Altre notizie
Giovedì 27 Febbraio 2020
23:45 Altre notizie Conte a Sky: "Domenica sfida importante". Poi lascia la postazione alla domanda su Agnelli... 23:35 L'Avversario QUI INTER - Ranocchia a Sky: "Juve-Inter è La Partita. Non so se sarà un vantaggio giocare a porte chiuse" 23:30 L'Avversario QUI INTER - Padelli a Sky: "Juve più avanti di noi, dobbiamo cercare di fare punti" 23:15 Altre notizie Tamburini contro tweet pro CR7 di Aldo Serena: "Bollettino della lecca**" 23:07 Altre notizie Coronavirus: Entella regala biglietti omaggio ad abbonati
23:00 Altre notizie Aldo Serena: "Ronaldo sbilanciato da Denayer: era calcio rigore" 23:00 Altre notizie Europa League: Inter vola agli ottavi 22:45 Altre notizie Morata festeggia la nascita del suo terzo figlio 22:39 Primo piano Comunicato Juve: gara con l'Inter a porte chiuse. Si valutano iniziative a favore di chi aveva acquistato il biglietto 22:30 Altre notizie Alvino: "Vi siete annoiati a guardare il Napoli? Invece la Juve..." 22:15 Juventus femminile Bonansea: "Togli la ragione, lasciami sognare in pace" 22:10 Primo piano Ufficiale: Juventus-Inte e altre 4 gare a porte chiuse 22:00 Altre notizie La Juventus su Instagram: "Non bisogna mollare mai" 21:45 L'Avversario QUI LIONE - Tousart: "Che squadra!" 21:30 Altre notizie Pistocchi: "L'anno scorso la Juve venne eliminata dall'Atalanta e perse con l'Atletico" 21:20 Altre notizie Roberto Mancini: "Voglio vincere europeo e mondiale con l'Italia" 21:10 Altre notizie Bia a TMW RADIO: "Juve sconfitta dal Lione che le è inferiore" 21:04 Primo piano LIVE TJ - Palomba (prefetto Torino) conferma: "Juventus-Inter si disputerà a porte chiuse" 21:00 Altre notizie Ravezzani difende bilancio Juve: "Anche l'Inter ha perso 30 milioni di sponsor asiatici" 20:57 Primo piano ESCLUSIVA TJ - Evelina Christillin: "Non è solo colpa di Sarri, farebbe bene vicinanza della proprietà. Juve passiva? Se non sanno loro il perché. E sulla sfida all'Inter..."