SEZIONI NOTIZIE

QUESTI NON SONO CASI!

di Massimo Pavan
Vedi letture
Foto

Massimiliano Allegri vuole concentrazione, la partita con il Bologna non sarà per nulla semplice anche perchè si tratta del primo impegno dopo la pausa e prima partita dell'anno, insidie sempre vive, quindi.

NESSUNA DISTRAZIONE -  nessuna distrazione, quindi nessun pensiero che possa portare ad altri temi perchè in fondo alla Juventus interessa soprattutto scendere in campo e vincere.

Non chiedete, quindi a Massimiliano Allegri dei 'buu' razzisti". Il pensiero è molto semplice, molto simile a quanto abbiamo sempre detto, vale a dire che ci sono negli stadi capaci di andare a prendere chi si comporta male. Il problema evidenziato da Massimiliano Allegri è in Italia è che nessuno ha il coraggio di prendere decisioni importanti, perché sono impopolari. 

Prima la Coppa Italia e poi la Supercoppa ed anche su questo tema ci sono troppe parole che hanno pure messo in mezzo la Juventus, come sempre a torto, come se i bianconeri giocassero contro sè stessi. Allegri precisa: "È stato fatto un contratto da parte della Lega e noi dobbiamo andarci. Poi c'è un piccolo passo, con le donne che potranno venire allo stadio. Vediamo l'aspetto positivo. E tra l'altro credo che l'Italia abbia rapporti economici e politici con l'Arabia Saudita. A noi hanno detto di giocare lì e andiamo".

Insomma, sarebbe meglio evitare questioni, così come non andare a enfatizzare la questione Ronaldo, come fanno alcuni media che hanno l'obiettivo dichiarato, forse, di destabilizzare il portoghese, cosa un pò difficile a dire la verità. Anche su questo tema, Allegri è categorico: "E' una vicenda privata. Io parlo solo di calcio e rispondo su come ho visto Ronaldo E' sereno, sta bene, è tornato riposato come gli altri. Ora bisogna prepararsi al meglio per la seconda parte della stagione, la più importante. Noi dobbiamo giocare tutte le potenziali 36 partite, quindi è un altro campionato da giocare. Io vedo Cristiano sereno e tranquillo e mi baso su quello. Il resto non sta a me rispondere, sono vicende private".

Private, appunto, che non influiranno sulle sue prestazioni, come tutti questi finti casi non incideranno sulla Juventus che ha solo una cosa in mente, vincere e basta.

segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e su quanto accade nel mondo Juventus 

 


Altre notizie
Domenica 16 Giugno 2019
14:45 Calciomercato Times - Juve su Trippier 14:30 Calciomercato La Stampa - Juve attenta su James Rodriguez, Sarri lo vede trequartista 14:15 Altre notizie Buffon a Corsport: “A 41 anni ho un bisogno quasi fisico dell'emozione, emozione è anche una scelta che non vada in conflitto col mio passato juventino“ 14:00 Altre notizie Szczesny si rilassa a Mykonos. Perin e Spinazzola sono ad Ibiza 13:45 Calciomercato Gazzetta - Inter in difficoltà, lo United vuole solo soldi 13:36 Primo piano Pogba saluta il Manchester e accende i tifosi Juve: "Voglio una nuova sfida" 13:30 Calciomercato La Nazione - Problema Chiesa da risolvere 13:15 Altre notizie La Stampa - Prova da grandi 13:00 Altre notizie Gazzetta - L’Aurora d’Italia 12:45 Primo piano IL NAPOLI INSIDIA I PIANI B DELLA JUVE
12:45 Altre notizie La Stampa - Caso Mayorga, notificati gli atti 12:30 Altre notizie Gazzetta - Tante stelle da seguire 12:25 Calciomercato LIVE TJ - Gli ultimi aggiornamenti di mercato 12:15 Altre notizie Corsera RM - Il Napoli su Manolas con la regia di Raiola 12:00 Altre notizie Corsport - Nell'eremo di Sarri che studia la Juve. Video su video sui bianconeri 11:50 Primo piano SOTTOBOSCO - Sarri bianconero, aumentano casi gastrite a Napoli. Allarme mercato: mezza Juve in uscita e obiettivi che non convincono. Il maestro dovrà lavorare molto e bene 11:45 Altre notizie Gazzetta - Sarri, sei idee per la punta 11:30 Altre notizie Cristiano Ronaldo si allena in palestra e augura una buona giornata ai suoi fan 11:15 Altre notizie Corsera - Muore in campo, dramma alla partita-ritrovo degli Agnelli 11:00 Altre notizie Corriere del Mezzogiorno - Manolas, la difesa fa muro. Il Napoli prova a superare la concorrenza della Juventus