SEZIONI NOTIZIE

LA NOTIZIA PIU' BELLA, MA IL RISCHIO RESTA ALTO...

di Massimo Pavan
Vedi letture
Foto

La notizia è quella che aspettavamo, tra venti giorni ripartirà il campionato e francamente era ora!. Non ce la facevamo più a leggere di tira e molla ed attesa ed ora, finalmente si ripartirà alla grande con un programma fitto che avrà il suo aperitivo nella Coppa Italia con le due semifinali e la finale, primo trofeo stagionale, primo obiettivo per la Juventus, aspettando i piatti più ricchi.

Il ministro Spadafora ha commentato con piacere:  " Il campionato riprende il 20 giugno, mi sono già confrontato anche con il presidente del consiglio Conte. Spero si possa, nella settimana dal 13 al 20, completare la Coppa Italia: sarebbe una ripartenza a beneficio di tutti gli italiani essendo la competizione sul servizio pubblico".

IL GRANDE RISCHIO - il grande rischio, lo conosciamo, è un nuovo stop, e con l'attuale protocollo, il rischio non è alto, ma altissimo. Basta un solo contagiato a bloccare tutti per due settimane, con nuovi ritardi e tutto quello che ne consegue Si poteva fare meglio, non lo neghiamo, ma lottando contro tutto e tutti, ci accontentiamo del risultato anche se a forte rischio. Il ministro Spadafora conferma:£ Il CTS ha confermato la necessità imprescindibile della quarantena fiduciaria nel caso in cui un calciatore dovesse risultare positivo, eventualità che non ci auguriamo. Il percorso dei tamponi non dovrà ledere le necessità generali di tutti i cittadini italiani, alla luce di queste considerazioni ho fatto presente alla FIGC che se dovesse riemergere l'emergenza sanitaria il campionato dovrebbe essere nuovamente sospeso".

Bizzarro per non dire altro, che basti un massaggiatore positivo per mettere tutti in quarantena, lo ribadiamo, c'è anche il rischio che qualcuno si metta in quarantena volontaria per approfittare della situazione, francamente speriamo non accada. 

I PIANI CHE NON CI PIACCIONO, MA NECESSARI - giusto, poi, pesare a dei piani di salvataggio nel caso in cui le cose si mettano male: "È stata una riunione molto utile con tutte le componenti della FIGC: come abbiamo detto sin dal primo momento il calcio sarebbe ripartito con le condizioni di sicurezza e con l'ok di CTS ai vari controlli. L'Italia sta ripartendo ed è giusto che lo faccia anche il calcio, ma ho fatto presente alla FIGC che se dovesse riemergere l'emergenza sanitaria, il campionato dovrebbe essere nuovamente sospeso. La FIGC ha spiegato che esiste un piano B e un piano C: playoff e playout oppure la cristallizzazione della classifica, come si dovrà fare è una decisione che spetta a loro, non a me".

Speriamo tutti che i piani B e C rimangano solo sulla carta perchè non ci piacciono e rischierebbero di creare solo confusione.

Il presidenre della FIGC, Gravina giustamente afferma:La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese. Sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido col Ministro Spadafora e con tutte le componenti federali. È un progetto di serietà che coinvolge tutto il mondo del calcio professionistico, Serie A, B e C. E mi auspico anche il calcio femminile”.

Ora ol dado è tratto, c'è una data, bisogna fare tutti in modo che si riparta e non ci si fermi.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve   

Altre notizie
Lunedì 06 luglio 2020
11:40 L'Avversario QUI MILAN - Gazzetta - Calhanoglu, c'è ottimismo in vista della Juve 11:30 Altre notizie Sconcerti al Corsport: "Sarri? Dopo tante vittorie juventini incontentabili. Io lo vedrei bene alla Roma" 11:20 Calciomercato Gazzetta - Dybala-Juve, si intensificano i contatti per il rinnovo 11:10 Calciomercato L'ex tecnico bianconero Allegri resta il sogno del PSG 11:00 Calciomercato L'ex bianconero Mandzukic al Benevento? C'è differenza tra domanda ed offerta
10:50 Altre notizie Serie A, classifiche a confronto: Juve a -6 rispetto all'anno scorso, ma comunque in fuga 10:40 Altre notizie Corsport - Rugani senza mezze misure: dopo zero minuti in sei partite, titolare per forza contro il Milan 10:30 Altre notizie Lutto nel mondo del calcio: è morto l'ex Primavera della Juve Giuseppe Rizza 10:30 Gli eroi bianconeri Gli eroi in bianconero: Karl Aage HANSEN 10:20 Primo piano ALLEGRI a "Marca": "La Juve? Credo vincerà ancora per anni. Il mio futuro? Voglio un club che abbia ambizioni di vittoria" 10:20 Altre notizie Calcio: Russia; Zenit San Pietroburgo campione 10:10 Juventus U23 Playoff Serie C, oggi i sorteggi: entra in scena anche la Juve U23 come testa di serie 10:00 Altre notizie Lazio, tegola Correa: il giocatore è a rischio per la Juventus 09:50 Altre notizie Calcagno (AIC): "Anticipo orari? CI stiamo ragionando con la Lega, ma nessuna levata di scudi" 09:40 Altre notizie Addio a Ennio Morricone, se ne va un pezzo di storia della musica e del cinema 09:30 Calciomercato Gazzetta - Juwara giustiziere dell'Inter, nerazzurri e Juventus lo rifiutarono dopo un provino 09:20 Altre notizie Corriere di Roma - Decimata dagli infortuni, la Lazio si scopre fragile 09:10 Altre notizie Il Messggero - Lazio, Scudetto sotto voce 09:00 Altre notizie Il Giornale - Milan-Juve senza età. Dall’effetto Ibrahimovic al Cristiano infinito. 09:00 Primo piano IL DILEMMA DI DIFESA