SEZIONI NOTIZIE

ESCLUSIVA TJ - Roberto Ferola: "Juventus favorita dallo stop. Campionato falsato"

di Quintiliano Giampietro
Vedi letture
Foto

La lunga sosta legata al Coronavirus ha condizionato le prestazioni di alcune squadre alla ripresa del campionato. In esclusiva a TuttoJuve.com è intervenuto Roberto Ferola, preparatore atletico storico delle squadre di Zeman che ha parlato di come il lockdown abbia inciso sul rendimento dei calciatori.

Cosa le stanno dicendo le gare post Covid sotto il profilo della tenuta fisica dei giocatori?

"Lo stop è stato un problema per tutti. Qualche squadra è riuscita a tamponare con prestazione eccellenti, per il turn over e in generale per la preparazione effettuata durante la pausa forzata. L'Atalanta, per esempio, ha confermato la sua organizzazione a 360 gradi, anche sotto il profilo del lavoro atletico".

Anche la Juventus è parsa in ottima forma. Prima dello scivolone di San Siro in campionato le aveva vinte tutte e giocando a buoni ritmi...

"Assolutamente sì. La Juve ha saputo ottimizzare al meglio anche la fase in cui si poteva svolgere solo lavoro personalizzato a distanza e non era possibile allenarsi in gruppo. La professionalità dei giocatori ha consentito alla squadra di presentarsi alla ripresa in una condizione atletica più che buona".

Il giorno di riposo tra una gara e l'altra è la via migliore per recuperare?

"Sì, il recupero è fondamentale. Anche se il giocatore resta a casa, esistono comunque metodologie veloci di ripristino muscolare e atletico. Ricordiamo che oltre alla compressione del calendario, bisogna sottolineare le temperature elevate dell'ultimo mese".

Quanto aiuta la rosa ampia?

"E' fondamentale. Saltare un turno non significa solo riposarsi, ma avere anche la possibilità di creare le condizioni per allenarsi e ripresentarsi alla sfida successiva con una forma migliore. Questa è la carta vincente, sfruttata nel migliore dei modi dai bianconeri. Il lockdown ha favorito la squadra di Sarri, mentre ha penalizzato la Lazio che ha pochi ricambi e di qualità inferiore. E' un campionato falsato per tutti, in cui però è privilegiata la squadra con la rosa più ampia. Questo facilita anche la gestione delle cinque sostituzioni".

La lunga sosta che ha reso anomala questa stagione, condizionera' anche la prossima?

"Assolutamente sì, soprattutto per le squadre che hanno lottato per un obiettivo, consumando più delle altre energie fisiche e mentali. Se poi si va in finale in una delle due coppe europee, il tempo per recuperare diminuisce ulteriormente".

Lei è stato preparatore atletico di Zeman per molti anni. Il tecnico boemo è veramente un sergente di ferro durante gli allenamenti?

"Lui ha sempre detto che non è importante quanto si corre, ma il modo con cui farlo. Nell'organizzazione di gioco, un aspetto fondamentale è di non sprecare energie, quindi è importante correre in determinate situazioni e non a vuoto. La quantità è relativa, contano la qualità e l'ottimizzazione del lavoro".

Altre notizie
Domenica 09 agosto 2020
22:35 Primo piano Sportmediaset - Il Real Madrid irrompe su Dybala: super-offerta da 100 milioni con Isco o Kroos sul piatto 22:30 Juventus femminile Maria Alves su Twitter: "Questa è la strada, sempre insieme" 22:15 Altre notizie DEMIRAL: "Stagione molto difficile, grazie a chi mi ha supportato. Saremo molto più forti insieme nella prossima stagione" 22:00 Altre notizie Dalla Spagna - Tre centrocampisti hanno illuminato il Lione 21:45 Juventus femminile Rosucci su Twitter: "Taniche di benzina e sintonia"
21:30 Altre notizie Pjanic: "In bocca al lupo Maestro" 21:15 Altre notizie Della Valle (Gazzetta): "Juve per Sarri come abito troppo stretto: non riesci mai a sentirti a tuo agio" 21:00 Altre notizie Adani a Pirlo: "Che la tua visione ti sia da guida" 20:45 Calciomercato Il Genoa pensa a due ex Juve per rinforzare l'attacco 20:30 Juventus femminile MARIA ALVES: "Altra occasione per mettere in pratica quello su cui lavoriamo" 20:15 Altre notizie Ronaldo si rilassa al mare con Georgina 20:00 Altre notizie Ravezzani: "Il rischio della Juve con Pirlo è simile a quello che avrebbe corso il Milan con Rangnick. E chiunque neghi che sia una scommessa..." 19:51 Altre notizie Massimo Pavan: “Quanto sarebbe servito quest'uomo contro il Lione...” 19:50 Altre notizie Conte: "Ho un grandissimo affetto per Pirlo e sono molto contento per lui" 19:50 Altre notizie Vi convince l'ipotesi Pirlo? Tifosi scettici ma comunque al 59% per il si 19:45 Altre notizie Peppe Quintale: "Sarri si è incartato. Gli direi... Ciccio a quella tavola non ti puoi sedere, non è il tuo posto" 19:40 Settore giovanile Juve Primavera, una settimana alla sfida al Real Madrid: cominciato il countdown 19:30 Altre notizie Pirlo in panchina? Niente patentino ma può allenare. Ecco il perché 19:15 Altre notizie Zola: "Compito non semplice per Pirlo. Avrà bisogno di supporto" 19:00 Altre notizie Corsera - La gestione Sarri e il fastidio di Ronaldo