SEZIONI NOTIZIE

Gli eroi in bianconero: Kingsley COMAN

di Stefano Bedeschi
Vedi letture
Foto

«Voglio solo dire grazie. Grazie a tutti per tutto. Ho fatto solo un anno ma è stato un anno fantastico che non dimenticherò mai. E non so se ci rivedremo. In bocca al lupo. Forza Juve». Laconiche parole per un saluto che ha il sapore dell’addio. Kingsley Coman nasce a Parigi, il 13 giugno 1996 e cresce come calciatore nella compagine parigina, con grande felicità del padre, da sempre tifoso del PSG.

Coman è un’ala molto veloce, con una tecnica sopraffina e la capacità di calciare in modo preciso sia con il piede destro che con quello sinistro. Brucia tutte le tappe, è il più giovane debuttante nella Ligue 1 nella partita persa dal PSG contro il Sochaux per 2-3, il 17 febbraio 2013. Kingsley ha anche un caratterino non male, tanto è vero che l’anno dopo decide di non rinnovare il proprio contratto con la compagine francese.

Anticipando tutti i concorrenti, la coppia Marotta-Paratici si aggiudica le prestazioni del giovane talento transalpino, il quale esordisce in Serie A alla prima giornata di campionato, nella vittoria di Verona contro i clivensi per 1-0. Coman è schierato da Allegri come seconda punta e la sua prestazione è suntuosa, sfiorando in più occasioni la rete. Scende in campo anche nella partita successiva contro l’Udinese, entrando dalla panchina, poi comincia a vedere il manto erboso sempre più raramente.

Allegri crede nelle sue capacità, ma ha paura di “bruciarlo” e, comunque, la concorrenza è terribile: Tévez è inamovibile, Morata è esploso definitivamente e non smette più di segnare, Llorente e Matri scalpitano, inevitabile che tocchi a lui sedersi in panchina. Ha, comunque, la soddisfazione di segnare la sua prima e unica rete in bianconero, nella goleada di Coppa Italia contro il Verona. Alla fine della stagione le sue presenze sono venti, anche se poche sono le partite giocate da titolare.

Kingsley, in questa prima stagione bianconera, mostra grandissime capacità tecniche, ma il suo talento rimane inespresso. Come dire: tanto fumo e poco arrosto. Si spera che possa consacrarsi definitivamente nella stagione successiva: le premesse sono buone, Coman gioca titolare nella Supercoppa Italiana vinta contro la Lazio e nella partita successiva contro l’Udinese.

Ma, a sorpresa, il 30 agosto 2015 viene ceduto in prestito al Bayern Monaco per sette milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a ventuno milioni. Considerato il grande investimento da parte del sodalizio bavarese, difficile pensare di rivederlo a Torino.

 


VISITA IL BLOG DI STEFANO BEDESCHI
Acquista il libro su DEL PIERO scritto da Stefano Bedeschi
Acquista il libro "Il pallone racconta" scritto da Stefano Bedeschi
Altre notizie
Sabato 19 Ottobre 2019
19:05 Primo piano LIVE TJ - JUVENTUS-BOLOGNA - Sarri non ha sciolto i dubbi. Si attende l'arrivo delle squadre. Probabile chance per Bernardeschi 19:00 Altre notizie Simone Inzaghi: ”Non accetto le parole di Gasperini” 18:45 L'Avversario QUI ATLETICO - La squadra di Simeone beffata nel finale: 1-1 con il Valencia. E Joao Felix va ko! 18:30 Altre notizie Gasperini manca l'aggancio alla Juve e sbotta: "Rigori ridicoli" 18:15 Altre notizie Inter Femminile, Goldoni avvisa la Juve: "Rispetto di tutti, paura di nessuno"
18:03 Altre notizie LIVE TJ - Nessun allarme per Ramsey. Sarri punterà sul 4-3-1-2. A centrocampo ballottaggio Matuidi - Rabiot. Bernardeschi agirà alle spalle di Higuain e Cristiano Ronaldo 18:02 Altre notizie Immobile: "Fatto pena nel primo tempo" 18:00 Juventus femminile Le convocate di Guarino per Juventus-Inter 17:45 Altre notizie Berthold: "Inter e Napoli possono creare problemi alla Juve" 17:30 Altre notizie Carrarese, Baldini: “Più facile allenare la Juventus che la Fiorentina” 17:30 Primo piano IL QUINTO ELEMENTO - LE ARMI DEL BOLOGNA, RISPETTO SINISA E L'AFFAMATO CR7 17:15 Altre notizie Paolo Rossi (JTV): "Contro il Bologna stesse costruzioni offensive?" 17:15 Altre notizie Serie A: Lazio-Atalanta 3-3 17:06 Altre notizie Allerta meteo, resta in dubbio Samp-Roma 17:06 Altre notizie Barça,tutto facile contro Eibar, è 0-3 17:00 Altre notizie Montella su Chiesa: "Felici di Chiesa" 16:45 Altre notizie Conte in conferenza: "Per ora abbiamo dato continuità di risultati, non siamo stati scintilla. Dobbiamo continuare ad avere regolarità di risultati e prestazioni" 16:30 Calciomercato Due possibili partenze da Barcellona 16:15 Calciomercato Corsport - Era un orso, ora è Orsolini 16:00 Altre notizie De Zerbi: “La squadra è forte”