SEZIONI NOTIZIE

ESCLUSIVA TJ - Luciano Bodini: "Si doveva portare a casa il risultato, che segnale ha mandato Pirlo! Ma con l'Inter devi cambiare formazione. Quarta punta? Pavoletti potrebbe far bene"

di Mirko Di Natale
Vedi letture
Foto

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, lo storico vice di Dino Zoff in bianconero, Luciano Bodini, per parlare della partita di ieri contro il Genoa e non solo:

E' stata convincente la Juventus contro il Genoa?

"Per me sì, alla fine doveva portare a casa il risultato. L'ho vista molto bene nel primo tempo, nella ripresa è un po' calata ma poi con l'entrata di Ronaldo è cambiato tutto".

In effetti nei supplementari, i bianconeri hanno cambiato completamente l'atteggiamento.

"Sì, perché Pirlo nel momento in cui inserisce Ronaldo manda un segnale alla squadra: bisogna vincerla. Il portoghese non è stato incisivo, ma è come se avesse ancor più motivato i suoi compagni. L'ha decisa un giovane come Rafia, sono molto contento di questo. Penso che la Juventus possieda un ottimo settore giovanile".

Buffon ha ricevuto qualche critica, specialmente in occasione del secondo gol subito. Che cosa ne pensi di lui?

"Può capitare la poca reattività nel momento in cui giochi poco, ma nel complesso Buffon non poteva fare molto di più sui gol subiti. Il Genoa ha tirato in porta poche volte ed è sempre stato pericoloso, come nell'occasione della traversa di Pjaca o sul colpo di testa salvato da Arthur nei supplementari. Per me ha ancora voglia di giocare, dipenderà tutto da lui. A Barcellona, ad esempio, ha fatto uno splendido incontro".

Sia la Juve che l'Inter hanno in comune il fatto di aver giocato i due tempi supplementari. Chi arriva meglio all'incontro?

"Penso entrambe, con la differenza che l'Inter ha fatto giocare più titolari della Juventus. Mi ha impressionato Lukaku, poteva far gol in tutte e tre le occasioni ed è stato decisivo. Il big match di domenica sera sarà molto equilibrato, ma Pirlo dovrà cambiare formazione. Perché con quella di ieri sera arriverebbe sicuramente una sconfitta".

Chiaramente, però, Pirlo ha fatto riposare i suoi giocatori chiave proprio per averli più freschi nella sfida con l'Inter.

"Certo, la mia era una piccola provocazione. La Juve è forte in tutti i reparti e sicuramente Pirlo sceglierà i giocatori migliori, credo che i bianconeri riusciranno a fare risultato se giocheranno con lo stesso ardore mostrato con Barcellona e Milan".

Domanda finale: alla Juve chi serve in attacco come quarta punta?

"La premessa è che nessuno cede a gennaio i suoi migliori attaccanti. Devi far di necessità virtù, sicuramente un nome interessante è quello di Pavoletti. Per me potrebbe fare molto bene, ma la Juve può pescare anche dall'U23 o dalla Primavera. Anche lì, come abbiamo visto ieri, ci sono giovani di qualità e molto interessanti".

Si ringrazia Luciano Bodini per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.

Altre notizie
Venerdì 22 gennaio 2021
00:15 Calciomercato Zidane, polveriera a Madrid? 00:10 Il punto L'IMBOSCATA - La Juve ribalta il pronostico. La conferma: è rivoluzione rispetto al passato. Pirlo ha ottenuto quanto aveva chiesto. Un grande uomo, un gentleman e l'Insigne che manca ai bianconeri. Sul mercato una pista da seguire... 00:05 Primo piano IL PRIMO TROFEO DELL'ERA PIRLO SERVE A DARE CONVINZIONE, MA SERVONO CERTEZZE ... 00:00 Calciomercato Douglas Costa, offerta dalla Premier?
Giovedì 21 gennaio 2021
23:45 Altre notizie Federsupporter: "La competenza del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI e la sentenza Juventus-Napoli..."
23:30 Calciomercato Ufficiale: Milik al Marsiglia 23:15 Altre notizie Pistocchi: "Mi aspettavo una Juventus così, il Napoli non mi ha convinto" 23:00 Settore giovanile Primavera, tutta la programmazione di Sportitalia per la 7^ Giornata 22:45 Calciomercato Monza, obiettivo l'ex Juve e Verona Romulo 22:30 Juventus femminile Serie A femminile, ecco la top 11: scelte tre bianconere 22:15 Altre notizie UFFICIALE - L'ex Juve Estigarribia firma con l'Olimpia Asuncion 22:00 Altre notizie Cesarano sulla Supercoppa: "É normale che con Cuadrado in campo cambi atteggiamento. Mi ha fatto pena vedere Insigne rincorrere Cuadrado" 21:50 Calciomercato Juve, Aouar ha già due preferenze sul mercato 21:40 Altre notizie Galli: "Juve squadra sempre forte, ma quest'anno manca la continuità. Il Napoli con più coraggio poteva vincerla" 21:30 Altre notizie Cagliari, vicino l'acquisto dell'ex difensore della Juventus 21:20 Altre notizie Di Gennaro a TMW Radio: "In questa Juventus oggi Cuadrado è insostituibile: bravo in difesa, resistenza incredibile e qualità nel dribbling" 21:10 Altre notizie Rastelli a TMW Radio: "Supercoppa decisa dagli episodi" 21:00 Altre notizie La Juventus manda un messaggio ai suoi tifosi: "Non possiamo festeggiare insieme a voi di persona, ma possiamo mandarvi un super abbraccio" 20:50 Altre notizie Cucchi: "Cuadrado fondamentale" 20:40 Altre notizie Amoruso a TMW Radio: "Con Cuadrado la Juventus ha rilevato un giocatore fondamentale"