Napoli, Ghoulam: "Siamo una famiglia e non si può pronunciare la parola Scudetto"

di Rosa Doro
articolo letto 4354 volte
Foto

In un'intervista concessa al portale algerino Le Buteur Faouzi Ghoulam ha parlato del nuovo infortunio e del sogno Scudetto: "Il gesto dei compagni di squadra non mi ha sorpreso, siamo una famiglia. Sono tranquillo perché ho accanto delle persone straordinarie che mi sostengono, questo mi trasmette quella forza per tornare prima possibile. Siamo credenti e bisogna andare avanti ed avere pazienza. Devo lavorare per cercare di guarire prima possibile. Scudetto? A Napoli si dice “Speriamo di vincerlo quest’anno” ma non si può pronunciare la parola Scudetto, quindi anch'io evito di pronunciare questa parola per rispetto della scaramanzia dei tifosi".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI