Moriero: "Juve fortissima, ma l'Inter farà una grande gara. Icardi può arrivare al lvello di CR7"

di Giuseppe Giannone
articolo letto 4222 volte
Foto

Francesco Moriero, ex giocatore, tra le altre, di Roma ed Inter, parla, intervistato da "Calciomercato.it", di Juventus-Inter, sfida che andrà in scena stasera allo "Stadium": "Sarà decisiva soprattutto per capire quanto l'Inter sia maturata, quanto sia forte. La Juventus è una squadra fortissima ma io sono curioso di vedere all'opera la formazione di Spalletti: mi aspetto una gara straordinaria. Un buon risultato dell'Inter servirà a tenere in vita il campionato ma i nerazzurri dovranno fare la partita perfetta per ottenerlo. Sono curioso di vedere l'atteggiamento della formazione interista. Ronaldo e Icardi? Sono due giocatori diversi come caratteristiche: Icardi non ama tanto a lavorare con la squadra, anche se ora sta imparando, ma ti castiga appena tocca palla; Ronaldo è un calciatore fantastico. Icardi può arrivare ai livelli di CR7? Sì, ha tutte le carte in regola per farlo: i numeri parlano chiaro, è un giocatore che fa gol e gol importanti. Il rigore Ronaldo-Iuliano del '98? Tutto il mondo ha visto che quello era il calcio di rigore, poi lui era l'arbitro e ha deciso di non fischiarlo. Dire che non era calcio di rigore, mi viene da ridere. Ognuno di calcio può dire quello che vuole, ma cosa c'è da negare: anche un bambino direbbe che era rigore! La palla ce l'aveva Ronaldo e andava in porta. Noi facciamo parte di un calcio diverso, accettiamo anche questi episodi: è andata come è andata, però quello era rigore tutta la vita". 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy