SEZIONI NOTIZIE

Inter, Conte: "Il mio non è stato uno sfogo ma un discorso costruttivo"

di Rosa Doro
Vedi letture
Foto

Alla vigilia della sfida contro l'Hellas Verona, Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa ed è tornato sullo sfogo post Champions: "Non è stato uno sfogo, ma un discorso costruttivo. Sono stati commessi degli errori, ma non volevo additare nessuno in quella circostanza. Non so se la dirigenza l'ha capito. Io sono qui per cercare di cambiare i giri del motore del club negli ultimi nove anni. Ogni cosa è fatta con l'intenzione di migliorare, di far capire che si può fare meglio perché siamo l'Inter. Quando siamo nel privato, i dirigenti sono i primi a riconoscere che qualcosa poteva essere fatta meglio a inizio stagione".

E' preoccupato per la situazione infortuni?
"Devono farci fare delle riflessioni in modo costruttivo. Quando si affrontano certe competizioni, qualche stop devi metterlo in preventivo. Dovremo essere bravi in futuro per cercare di ovviare a queste situazioni. Mi fido molto del gruppo che sta facendo cose incredibili, straordinarie, pur in grande difficoltà. Stanno davvero dando l'anima, facendo il massimo e secondo me ci sono ancora dei grandissimi margini di miglioramento. Barella, Lautaro, Sensi, Bastoni, Skriniar sono tutti molto giovani. Lo stesso Lukaku ha 26 anni. Si possono fare in futuro cose importanti, pur con l'intenzione già adesso di alzare ulteriormente l'asticella. Dobbiamo tornare a competere per gli obiettivi importanti. Le mie sono parole, come detto, costruttive. Mi dispiace se per qualcuno sbaglio, ma in tutto c'è sempre una strategia".

Il suo richiamo è anche di tipo mentale?
"Quando parlo di discorso di strategia, mi riferisco anche a questo. Non penso di essere qui per non cambiare nulla, anzi dovrò provare a cambiare un corso che per anni ha visto l'Inter fuori da quasi tutte le situazioni. Spalletti ha fatto un grandissimo lavoro, per quelle che sono le difficoltà che ho trovato qui. Sono arrivato con la consapevolezza di trovare un periodo storico difficile, davanti Juventus e non solo si sono strutturate negli anni in maniera importante. Inevitabile portare aspettative che però non posso mantenere solo io. Sto cercando di portare qualcuno a certi livelli rispetto ai quali non era abituato e questo mi dispiace. Diventa difficile se questo non può essere fatto, non posso snaturarmi, chiedo sempre tantissimo e cerco l'eccellenza. Perciò nessuno qui si può accontentare, oggi tocca spingere forte sotto ogni punto di vista. Tutti uniti e compatti per dimostrare che all'Inter si vuole bene. Se non ci riusciremo sarà un peccato, vivacchiare non mi piace"

Altre notizie
Sabato 7 Dicembre 2019
13:45 Juventus femminile Corriere di Torino - Contro l’Orobica torna la Bonansea 13:45 Primo piano LIVE TJ - Primavera, Juve-Torino 1-1: Greco pareggia i conti. Diretta su Sportitalia 13:38 Altre notizie LIVE TJ - Sarri punterà sul 4-3-1-2. Bentancur titolare. Bernardeschi agirà alle spalle di Dybala e Cristiano Ronaldo 13:30 Altre notizie Corsport - Spazio per Caicedo 13:15 Altre notizie Corsera - Inzaghi vuole battere Sarri
13:00 Altre notizie Corriere di Roma - Juve super ma Inzaghi sogna l’impresa 12:45 Altre notizie Cristiano Ronaldo e Buffon hanno incontrato due bimbi sopravvissuti al terremoto in Albania 12:30 Altre notizie Corriere di Torino - Zauli si attacca a Petrelli per il suo primo derby 12:15 Calciomercato Bernardeschi, la Juve riflette sul futuro: le pretendenti non mancano 12:00 Altre notizie Calcio: invase Mapei Stadium con paracadute, Daspo di due anni 11:48 Primo piano VAI JUVE! ABBATTI I "GUFI" 11:45 Altre notizie Ambrosini: "Con una vittoria della Lazio la lotta scudetto potrebbe allargarsi" 11:35 Il punto CRASH TEST JUVE! 11:30 Calciomercato TMW - Pjaca in cerca di una chance in prestito a gennaio 11:15 Calciomercato Mandzukic, al momento nessuna offerta allettante per la Juve 11:00 Altre notizie De Paul a Corsport: “Sfida tra Inter e Juve sarà punto a punto” 10:45 Altre notizie Corsera - La Juve vuole il controsorpasso, ma le serve il Ronaldo furioso 10:30 Ricordate il giorno? Ricordate quel giorno? LAZIO-JUVENTUS 10:30 Altre notizie Gazzetta - tra i convocati si rivede Pjaca 10:15 Altre notizie La Stampa - Tre punti pesantissimi