SEZIONI NOTIZIE

Inter, Conte: "Il mio non è stato uno sfogo ma un discorso costruttivo"

di Rosa Doro
Vedi letture
Foto

Alla vigilia della sfida contro l'Hellas Verona, Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa ed è tornato sullo sfogo post Champions: "Non è stato uno sfogo, ma un discorso costruttivo. Sono stati commessi degli errori, ma non volevo additare nessuno in quella circostanza. Non so se la dirigenza l'ha capito. Io sono qui per cercare di cambiare i giri del motore del club negli ultimi nove anni. Ogni cosa è fatta con l'intenzione di migliorare, di far capire che si può fare meglio perché siamo l'Inter. Quando siamo nel privato, i dirigenti sono i primi a riconoscere che qualcosa poteva essere fatta meglio a inizio stagione".

E' preoccupato per la situazione infortuni?
"Devono farci fare delle riflessioni in modo costruttivo. Quando si affrontano certe competizioni, qualche stop devi metterlo in preventivo. Dovremo essere bravi in futuro per cercare di ovviare a queste situazioni. Mi fido molto del gruppo che sta facendo cose incredibili, straordinarie, pur in grande difficoltà. Stanno davvero dando l'anima, facendo il massimo e secondo me ci sono ancora dei grandissimi margini di miglioramento. Barella, Lautaro, Sensi, Bastoni, Skriniar sono tutti molto giovani. Lo stesso Lukaku ha 26 anni. Si possono fare in futuro cose importanti, pur con l'intenzione già adesso di alzare ulteriormente l'asticella. Dobbiamo tornare a competere per gli obiettivi importanti. Le mie sono parole, come detto, costruttive. Mi dispiace se per qualcuno sbaglio, ma in tutto c'è sempre una strategia".

Il suo richiamo è anche di tipo mentale?
"Quando parlo di discorso di strategia, mi riferisco anche a questo. Non penso di essere qui per non cambiare nulla, anzi dovrò provare a cambiare un corso che per anni ha visto l'Inter fuori da quasi tutte le situazioni. Spalletti ha fatto un grandissimo lavoro, per quelle che sono le difficoltà che ho trovato qui. Sono arrivato con la consapevolezza di trovare un periodo storico difficile, davanti Juventus e non solo si sono strutturate negli anni in maniera importante. Inevitabile portare aspettative che però non posso mantenere solo io. Sto cercando di portare qualcuno a certi livelli rispetto ai quali non era abituato e questo mi dispiace. Diventa difficile se questo non può essere fatto, non posso snaturarmi, chiedo sempre tantissimo e cerco l'eccellenza. Perciò nessuno qui si può accontentare, oggi tocca spingere forte sotto ogni punto di vista. Tutti uniti e compatti per dimostrare che all'Inter si vuole bene. Se non ci riusciremo sarà un peccato, vivacchiare non mi piace"

Altre notizie
Martedì 02 giugno 2020
00:30 Calciomercato La Juve pensa anche a Lorenzo Pellegrini 00:15 Calciomercato Pjanic non avrebbe detto no al Psg 00:05 Primo piano TROPPE VOCI DI MERCATO, UN PROBLEMA? 00:02 Altre notizie Ecco la coppia gol che scalda i motori 00:01 Altre notizie Massimo Pavan: “Bella serie tosta di gare, la Juve gioca spesso prima...”
00:00 Calciomercato Milik sempre la pista più probabile per la Juve, ma... 00:00 Il punto Torna la Serie A. La Juve riparte dal 22. 124 partite in 44 giorni: lo Scudetto senza Frontiere si decide a luglio. Icardi conferma: i prezzi scendono
Lunedì 01 giugno 2020
23:45 Altre notizie VIDEO - La Juventus celebra David Trezeguet 23:30 Altre notizie L'ex Juventus Legrottaglie si coccola il suo Pescara: "Mi siete mancati" 23:15 Altre notizie Ripresa Serie A, Cucchi: "Speriamo non ci sia bisogno di algoritmi" 23:04 Altre notizie Il Lipsia rimonta e passa in casa del Colonia 23:02 Altre notizie Lazio: Lotito non risponderà a Le Iene su caso Zarate 23:01 Altre notizie FA Cup: c'è piano per finale con 20mila spettatori 23:00 Calciomercato Tiribocchi: "Milinkovic Savic? Credo che rimarrà alla Lazio se..." 22:45 Altre notizie Bolchi: "Inter? Se non vince contro la Samp il distacco rischia di essere incolmabile" 22:30 Altre notizie L'ex Juventus Davids si schiera al fianco di Thuram Jr 22:15 Juventus femminile Juventus Women, GIULIANI e la sua voglia di vincere: "Attacchi di fame improvvisi" 22:00 Altre notizie L'ex Juventus Emre Can: "Insieme possiamo battere il razzismo" 21:45 Altre notizie Foschi: "E' un campionato anomalo, speriamo che si finisca tutto e si vada avanti. Sulla coppia Lukaku-Cavani..." 21:30 Altre notizie VIDEO - Clip motivazionale targata Juventus: "Stiamo tornando"