Il Giornale - La Ronaldomics porta la Juve tra Enel ed Eni nei big di Borsa

di Redazione TuttoJuve
articolo letto 7897 volte
Foto

Il Giornale si sofferma sull'importante traguardo finanziario tagliato dalla Juventus: "La Ronaldomics porta la Juve tra Enel ed Eni nei big di Borsa". La società entra nell’indice FtseMib, il paniere dei 40 titoli principali di Piazza Affari. Con i conti in profondo rosso. Marcello Astorri scrive: "Spesso decisivo sul campo, adesso Cristiano Ronaldo trascina la Juventus anche in Piazza Affari. La società di calcio, quotata dal 2001, è stata inserita da Borsa Italiana nell’indice Ftse Mib (insieme con Amplifon). Le modifiche (dall’indice escono Mediaset e Mediolanum) avranno efficacia a partire dal 27 dicembre. Per la Juventus FC significa sbarcare fra le 40 azioni più rappresentative del mercato italiano. E significa, indirettamente, una maggiore appetibilità del titolo anche per i grandi fondi istituzionali che investono sul listino principale (...) a svolta è arrivata dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo: il titolo negli ultimi 6 mesi ha fatto segnare +90%. Il motivo lo spiega Banca Imi, nel rapporto Ronaldomics: il fuoriclasse portoghese, nei suoi quattro anni di contratto, compreso il prezzo d’acquisto, impatterà sui bilanci per 365 milioni trascinandoli in rosso per 3 anni. Ma porterà la società a triplicare i ricavi entro il 2022, a quota 624 milioni (dai 557 attuali) grazie alla vendita di magliette e ai maggiori introiti dalle sponsorizzazioni. Secondo le stime del rapporto, il pareggio di bilancio arriverà nel 2022 (...)". 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy