Glerean: "Non vedo la Juve favoritissima"

di Redazione TuttoJuve
articolo letto 7226 volte
Foto

 

ntervenuto durante il palinsesto serale di Teleradiostereo, mister Ezio Glerean, ex tecnico del Cittadella, ha rilasciato queste dichiarazioni:

 

Come può ripartire il calcio italiano?

Noi abbiamo una bella tradizione, io di solito giro spesso l'Europa, ho visto gli impianti ed il modo di lavorare in Olanda, Francia, in Germania, ma anche noi abbiamo una bella tradizione, un bel modo di intendere calcio. Il problema è che oggi abbiamo perso la fantasia di giocare a questo gioco splendido.

 

Le piacerebbe vedere Tommasi presidente federale?

La vedo benissimo, conosco Damiano, sono d'accordo con lui, dobbiamo ripartire dal settore giovanile, riprendere quella strada che abbiamo dimenticato, non possiamo parlare solo di vittorie, ma anche di addestramento, di progetto sportivo.

 

Sarà corsa a due per lo Scudetto?

C'è ancora tempo per un ritorno della Roma, dell'Inter o della Lazio, è un campionato equilibrato. Non vedo la Juventus favoritissima, anche se ha dalla sua parte il curriculum e la qualità immensa.

 

Il suo giudizio su Di Francesco?

E' un ragazzo bravissimo, una persona straordinaria, che  insegna calcio con il cuore. Va dato tempo agli allenatori, è una fortuna per la Roma che ci sia un tecnico del genere alla guida della prima squadra, è un punto di riferimento per tutto l'ambiente. Inoltre mi convince il suo modo di concepire calcio, i giallorossi vanno sempre verticale, provano a far male all'avversario con un'idea di gioco in testa.

 

Schiererebbe Schick nel tridente come esterno di destra?

I giocatori quando sono bravi possono coesistere tra loro, è il giocatore che sa come crearsi lo spazio, il ceco deve solamente adattarsi al ruolo. 

 

Chi ha bisogno di intervenire sul mercato?

L'Inter ed il Napoli, assolutamente loro due, perchè lì davanti non hanno ricambi.

 

Dove rinforzerebbe la Roma?

In attacco, perchè è con quel reparto che si vincono le partite.  

 


Altre notizie
Venerdì 27 Aprile
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI