Finley, Pedro: "Alla Juve Paquetà sarebbe stato centellinato"

di Redazione TuttoJuve
articolo letto 15986 volte
Foto

Marco Pedretti, detto “Pedro”, cantante dei Finley e tifoso del Milan,  ha parlato in diretta a Sportiva:

 

SU PIATEK: "Chi se lo sarebbe mai aspettato così? Probabilmente solo Leonardo e Maldini, che avevano scelto di fare all-in sul polacco. L'inizio è molto più che promettente, anche perché sta dimostrando di lavorare per la squadra, giocare a due tocchi, e fraseggiare. Poi ha fame, che probabilmente a Higuain mancava. Lui invece ne ha eccome".

 

SU PAQUETA': "Forse il suo inizio è stato ancora più sorprendente, perché in un contesto come quello della Juventus, per esempio, sarebbe stato centellinato. Gattuso, anche per l'emergenza a centrocampo, ha dovuto fare di necessità virtù e lui si è dimostrato subito pronto, un giocatore intelligente, capace di abbinare le due fasi. Mi ha sorpreso dal punto di vista fisico, me lo aspettavo più leggero. Il nostro centrocampo aveva proprio bisogno di lui e chissà che nelle prossime settimane non possa stabilire un'intesa interessante con Calhanoglu".

 

SU GATTUSO: "Tanti lo criticano, ma perché ormai chiunque sui social si deve lamentare di qualunque cosa. Si vede che questa squadra è unita e ha unico obiettivo: Gattuso ha tantissimi meriti, anche dal punto di vista tattico. Poi tanti criticano cambi e scelte, ma lui è l'allenatore e vede i giocatori per tutta la settimana. Sta facendo un ottimo lavoro, forse ci sono difetti nella fase offensiva, ma quando avremo recuperato Biglia potremo vedere qualcosa di interessante"


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy