SEZIONI NOTIZIE

Di Livio a Tmw Radio: "La Juventus sta cominciando troppo tardi a dare i segnali della vecchia Juve. Ronaldo nervoso? Magari fossero tutti come lui"

di Redazione TuttoJuve
Vedi letture
Foto

A commentare Fiorentina-Atalanta ma anche tutto il turno di campionato a TMW Radio, durante il Maracanà Show, è stato l'ex calciatore Angelo Di Livio.

Giusto il rigore dell'Atalanta contro la Fiorentina?
"Rigore netto, non ci sono dubbi purtroppo".

Come commenta la partita?
"Sul 2-2- il tifoso viola ha sperato ma l'Atalanta ha strameritato la vittoria. Ha sbagliato molti gol, se non avesse portato a casa i tre punti ci sarebbe stato un grande rammarico. Non sono queste le partite con cui la Fiorentina deve salvarsi".

Lotta Champions si fa sempre più serrata:
"Io dò qualche chance in più al Napoli ma i giochi sono fatti. Le prima quattro sono queste. L'Atalanta può pure perdere con la Juventus o viceversa, ma poi la marcia puoi riprenderla".

Ronaldo, gesto di stizza. Che ne pensa?
"E' nervoso, ma è anche un buon segno. Quando non fa gol esce e si arrabbia. Forse tutti dovrebbero avere il suo atteggiamento. Polemiche per la maglia gettata? Si esagera".

Se la Juventus arrivasse seconda, Pirlo sarebbe da confermare?
"Dipenderà tutto dal finale di campionato. La Juventus sta cominciando troppo tardi a dare i segnali della vecchia Juve. Se finirà in crescendo, ci sarà la possibilità di riconfermarlo, vincendo anche la Coppa Italia. E' normale che dopo 9 scudetti puoi sbagliare un anno. Pirlo è stato sfortunato, ha perso punti con squadre piccole, io dò più responsabilità ai giocatori".

Vlahovic andrà via dalla Fiorentina?
"Cado dalla sedia quando un ragazzo chiede una squadra forte o va via. Allora vai via. Ha grandi potenzialità ma ancora deve dimostrare molto. La Fiorentina ha avuto Batistuta e non ha mai fatto discorsi del genere. Un pò di riconoscenza nei confronti del club".