SEZIONI NOTIZIE

Beccantini: "Avrei schierato Fagiolino dall'inizio. A Verona la Juve dovrà andare oltre i propri limiti"

di Redazione TuttoJuve
Vedi letture
Foto

 Il giornalista Rberto Beccantini ha commentato la sfida tra Juventus e Crotone sulla sua pagina facebook: "La fortuna della Juventus malata e spolpata è stata che il Crotone di Stroppa, due punti in trasferta e ultimo della classe, gioca sempre a petto in fuori. Per mezz’ora il marziano di Flaiano non avrebbe riconosciuto il dna tecnico dei duellanti. Poi è entrato in scena l’altro marziano, colpo di testa su cross di Alex Sandro e colpo di testa, in sospensione, su cross di Ramsey che aveva raccolto una di lui saetta, smorzata dal portiere.

Non saranno certo questi gol, e gli altri sbagliati o paratigli da Cordaz, il migliore dei suoi, a raccontarci Cristiano. Figuriamoci. Venivano, i campioni, da due k.o. (Napoli, Porto), Pirlo aveva dovuto raschiare il fondo del barile, comunque all'altezza delle esigenze spicciole, e non è che ci si potesse aspettare granché. A parte le sgommate di Chiesa. A parte le discese di Danilo. E a parte, naturalmente, la fame che accompagna la fama del portoghese. Non sempre riesce a risolvere: e, per questo, lo chiamiamo problema. Spesso, però, ci riesce. Con l’Inter in coppa, con la Roma e anche questa volta. Avrebbe bisogno di lanci mirati, di triangoli meno sgangherati. Di una velocità di crociera che gli permettesse, paradossalmente, di vivere di piccole rendite: alla sua età, poi. Diciotto gol, uno in più di Lukaku. Contro-sorpasso, almeno fra i cannonieri.

C’era Ramsey, che ha preso pure una traversa: meglio del niente al quale ci ha abituati. C’era McKennie che, in mischia, ha esploso il 3-0. Kulusevski svariava, dal verbo svariare, verbo che i cronisti tengono sempre in tasca insieme con l’aggettivo «kafkiano». Guarniscono le articolesse insipide (come questa). Nel finale è entrato persino Fagiolino, classe 2001. L’avrei schierato dall’inizio. Il saper fare è cruciale: il far sapere, di più.

Pirlo, il buon pastore, torna così al terzo posto. Sabato, a Verona, la Juventus dovrà trovare la forza di andare oltre i propri limiti: di gioco e di infermeria. Juric è un pirata. Già un anno fa rimontò e saccheggiò Madame Sarrì".

Altre notizie
Venerdì 26 febbraio 2021
01:30 Altre notizie Massimo Pavan a Radio Bianconera: “Un errore non aver preso la quarta punta...” 01:15 Calciomercato Haaland, tante ipotesi sul suo futuro 01:00 Altre notizie Per Verona, Pirlo studia le ipotesi, in lizza anche Bernardeschi come esterno 00:45 Calciomercato Milik, aumentano le pretendenti 00:30 Altre notizie Juventus, boom social
00:20 Il punto L'IMBOSCATA - Impresa Scudetto sempre più difficile, Verona tappa cruciale. Attenzione alle esche di Juric. Gli "aiutoni" al Real, non una novità. Designazione Juve-Porto: una speranza. Quella sottolineatura nel curriculum di Paratici 00:15 Calciomercato Leonardo elogia Kean 00:05 Primo piano DYBALA SPAVENTA LA JUVE 00:00 Esclusive TJ Esclusiva TJ - Nessun indizio sulla partenza di Ronaldo
Giovedì 25 febbraio 2021
23:45 Altre notizie Stankovic: "Inter favorita per lo Scudetto" 23:30 Altre notizie Dortmund, Zorc replica a Raiola: "Le sue parole non mi preoccupano, non credo che Haaland giocherà in altri 10 club" 23:15 Alvolante Sportmediaset - Alaba-Juve, affare ancora possibile 23:00 Altre notizie Paganini: "La Juventus evidenzia lacune a livello di rosa" 22:54 Altre notizie Europa League: 3-1 allo Sporting Braga, la Roma agli ottavi 22:52 Altre notizie Europa League: 1-1 con Stella Rossa, Milan agli ottavi 22:45 Altre notizie L'ex Verona Minelli: "Gara con la Juve può finire con qualsiasi risultato" 22:40 Altre notizie Bayern; Mueller e Gnabry tornano ad allenarsi 22:30 Altre notizie Di Livio: "Conte e Carrera stesso carisma, sono vincenti a ambiziosi" 22:15 Calciomercato Anche la Juventus in corsa per Haaland: ma la quota è a 9,00  22:00 Altre notizie Juve, Morata ancora out: niente allenamento e non ci sarà col Verona, a rischio anche la sfida con lo Spezia