Argentero: "La Champions League? Pensa se la vincesse Buffon. Su CR7 e il campionato..."

di Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Foto

L'arrivo di Ronaldo è una vittoria per tutto il calcio italiano, non solo per la Juventus». Parola di Luca Argentero che è intervenuto oggi negli studi del Corriere dello Sport per parlare, tra le altre cose, anche di Copperman, il film di Eros Puglielli che lo vede tutt'ora protagonista dei cinema italiani nei panni di un ingenuo supereroe, e soprattutto della Juve, il suo grande amore. «Ricordo ancora quando la scorsa estate arrivarono le prime indiscrezioni circa il possibile arrivo di CR7 in bianconero, a Torino montò un fermento incredibile. Ricordo ogni momento come fosse ieri».

Con Ronaldo la Juventus ha creato un divario ancora più marcato con le rivali, non trovi? 
Ancora una volta c'è da alzare il cappello davanti alla dirigenza. Quella di Cristiano non è stata solo una manovra sportiva ma una geniale mossa imprenditoriale. L'ingaggio di Ronaldo ha riportato attenzione non solo alla Juve ma a tutto il movimento calcistico italiano. Oggi quando le squadre avversarie giocano contro la Juve lo fanno quasi sempre in stadi pieni. La gente ha voglia di vedere il campione più grande dal vivo, in carne e ossa.

Tu però sul set hai sempre manifestato la solitudine del tifoso juventino. In effetti nei film che hai girato non hai trovato tanti colleghi bianconeri e Copperman non fa eccezione.
Però mi diverto un casino a prendere in giro chi tifa per altre squadre. Io ho un gruppo whatsapp di amici attori che frequento, ci sono Mastandrea, Amendola, Leo: sono i romanisti più sfegatati che io abbia mai conosciuto.

Ne avrai di aneddoti da raccontare...
Juventus-Roma negli ultimi anni è capitata spesso sotto Natale. Ogni volta ci vediamo tutti a Torino per vedere la partita. Visti i risultati degli ultimi anni, Amendola tempo fa mi ha scritto in romano stretto: "Ao, a prendere freddo e a vedere la Roma perdere mi sono rotto le scatole. Io qui non ci vengo più". Mi piace essere preso in giro perché poi arriva la domenica, la Juve vince, e io mando il solito breve messaggino ironico in chat e tutti si stanno zitti...

Cannibale in Italia, ancora a caccia di gloria in Europa. L'ossessione Champions non è più un mistero in casa Juve. Ronaldo è stato comprato anche per questo motivo.
In quelle partite o la va o la spacca. Vale tutto, Ronaldo o meno. Sono partite secche che hanno una storia tutta loro. Sai quale sarebbe il colmo? Se alla fine a vincere la Champions fosse Buffon a Parigi...

L'ottavo scudetto di fila ormai è in cassaforte, non trovi?
Beh, 11 punti di vantaggio sul Napoli non sono pochi. Diciamo che la Juventus sa come gestire certi tesoretti, lo ha già fatto in passato.


Altre notizie