La vignetta di Manente - City-Juve, un tifoso speciale...

di Michelangelo Manente
articolo letto 28050 volte
Foto

Finalmente Juve!! La svolta della stagione è arrivata. Proprio in Champions, in quel palcoscenico in cui l'anno scorso i bianconeri hanno dimostrato di essere diventati grandi. La gara più difficile del girone è stata archiviata nel migliore dei modi: vittoria in rimonta all'Etihad Stadium, casa del temibile Manchester City. Non male dopo un avvio di campionato molto al di sotto delle peggiori previsioni che ha portato ad ottenere un solo punto sui nove disponibili nelle prime tre giornate di Serie A. Quest'aria di diffidenza è stata spazzata via da una grande vittoria in Champions. Questa svolta, però, c'è chi l'ha vissuta in modo alquanto particolare, un mix di sofferenza e affetto, pathos e apprensione, tifo e indifferenza. Lui è un tifoso speciale, molto speciale, e combattuto: è Antonio Conte, l'attuale ct della nazionale italiana. La sua juventinità contrapposta all'eterna delusione Champions, quel trofeo che non è mai riuscito a dargli soddisfazioni nel triennio vissuto sulla panchina della Juventus. Trofeo che, legato anche ad una campagna acquisti poco adeguata, l'ha allontanato dal timone bianconero, quello che sentiva suo. Già l'anno scorso Conte avrà sofferto tantissimo nel vedere i suoi ragazzi contendere la coppa al Barcellona nella finale di Berlino. Se in quella circostanza, a denti stretti, avrà tifato Juve, ieri... forse... chissà... mbhà...

 

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI