ESCLUSIVA TJ - Matteo Paro: "Juve favorita, il Napoli dovrà fare la partita perfetta. Higuain si caricherà coi fischi che riceverà. Bentancur? Ha molto talento, aiuterà la squadra..."

di Mirko Di Natale
articolo letto 7417 volte
Foto

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex centrocampista della Juventus, Matteo Paro, per parlare della partita di domani e non solo:

Buongiorno Matteo, la Juventus domani sera dovrà difendere i due gol in più fatti allo Stadium...

"Penso che la Juventus sia una squadra abituata a sfide importanti, abituata alla gestione del Napoli. Se gli azzurri vorranno ribaltare il risultato dovrà fare la partita perfetta perchè la Juve ha sempre le armi per far male. La squadra di Allegri è favorita".

Ha tenuto fuori nella partita di domenica tre giocatori importantissimi. Secondo te proprio per l'importanza di questa sfida?

"Sicuramente il Napoli ha dato tanto, la Juve ha tanti impegni e si può permettere dei cambi per via della rosa. I giocatori sono abituati a farlo, sarà sicuramente un'altra partita rispetto a quella di campionato. Coperta corta napoletana? I bianconeri hanno sicuramente una rosa più ampia, Allegri la utilizza di più mentre Sarri ha una gestione diversa proprio per la qualità della panchina e ci ha abituati a questo".

Quanto ha potuto incidere la prestazione di Higuain con tutti quei fischi ricevuti?

"Ho giocato al San Paolo, anche un giocatore come Higuain è abituato a disputare queste partite credo che un ambiente possa incidere. Non fa sicuramente piacere, ha dato tanto al Napoli e come spesso succede nel calcio le strade si dividono. Io credo che il pubblico sempre debba sempre apprezzare quello che il calciatore ha dato con indosso quella maglia".

Sarà di nuovo in campo domani sera, quindi può esserci di nuovo con la pressione...

"Higuain è un campione, con delle qualità importanti e penso che domani si farà caricare dai fischi".

Che ricordi hai del 3-3 di Coppa con la conseguente sconfitta ai calci di rigore?

"Quella era un'altra Juve, l'ambiente del San Paolo era molto caldo e diede molta energia a quel Napoli. I bianconeri sono però diversi e facendo un confronto con allora, giocano con un risultato positivo ottenuto all'andata".

Come vedresti Douglas Costa nell'attacco bianconero?

"E' un giocatore importante, di livello top in Europa. Secondo me dipenderà da dove arriverà la Juve in Champions, in base a quello orienterà il mercato che farà in estate. La squadra è molto attraente, attira giocatori di livello internazionale".

Proprio ieri è sbarcato Bentancur a Vinovo. Quanto può dare questo talento alla Juventus?

"Credo che la Juve, con Marotta, abbia fatto sempre degli ottimi acquisti in prospettiva. L'esempio lampante è Dybala, ha avuto occhio e la società da la possibilità di crescere a questi ragazzi. L'uruguaiano ha molto talento, sarà in una struttura che lo aiuterà e credo che potrà far molto bene in futuro".

Hai sentito le voci che vorrebbero Marchisio via dalla Juve? Tu che ci hai giocato insieme, che ne pensi?

"Viene da un infortunio importante, è normale che ci sia un periodo di transizione perchè dopo tanti mesi fermo è slo questione di tempo prima che ritorni ad essere colui che conosciamo. La Juve non credo vorrà privarsi della possibilità e della tecnica di Marchisio in futuro".

Si ringrazia Matteo Paro per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI