Marco Bucciantini: "Baggio è una delle poche cose che si condividono in Italia. Infame ricordarlo per il rigore non tirato a Firenze"

di Alessandro Vignati
articolo letto 4467 volte
Foto

Il giornalista de L'Unità Marco Bucciantini ha parlato alla trasmissione Sky "Calciomercato - L'originale" della Juventus. Ricordando un vecchio campione bianconero: " In questo paese non si condivide niente, l’unico è un calciatore, ovvero Roberto Baggio. Ha cambiato tante squadre, i suoi dolori erano i nostri, le sue assenze pesavano per tutti. E’ infame ricordarsi Baggio per il rigore che non tirò a Firenze. Fosse stato più fortunato a livello fisico avremmo parlato di altro".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI