Libero - Calcioscommesse, mentre in Italia attaccavano Buffon, Doni se la spassava a Palma di Maiorca con quattro donzelle

di Redazione TuttoJuve
Fonte: Libero
articolo letto 11263 volte
Foto

Il 26 maggio scorso, mentre in Italia si scatenava il putiferio per la frase di Buffon «meglio due feriti che un morto», mentre si preparavano i nuovi arresti per l’indagine di Cremona sul calcioscommesse, Cristiano Doni riparava a Palma di Maiorca, per l’inaugurazione di un locale di cui l’ex trequartista è socio. Basta sfogliare l’album di “Il Chiringo Palmanova” per scoprire che sì, è proprio lui quello che sorride in compagnia di quattro donzelle.
Ognuno è libero di fare ciò che vuole, certo, ma la cosa non è andata giù ai tifosi bergamaschi. Che non si sono trattenuti negli insulti verso il loro ex idolo. «Dopo tutto quello che ha fatto è a far la bella vita a Maiorca circondato di figa.... che rabbia!!». «Bisognerebbe andare giù e spaccare a sprangate quel bar di merda di un uomo di merda». «Guarda come se la ride! Noi abbiamo pianto fin troppo per colpa di questo tizio! Rispetto come giocatore, ma come persona vale una merda!»,
questi sono alcuni dei commenti alla foto. Forse gli conviene allungare l’esilio a Maiorca...